Colesterolo: come abbassarlo con l’integratore giusto

Blog

Colesterolo: come abbassarlo con l’integratore giusto

Inserito il: 26/05/2018 1 Commenti

Nonostante il termine colesterolo ci faccia automaticamente associare al suo significato un’accezione negativa, in realtà è una molecola fondamentale del nostro corpo, un lipide della classe degli steroidi, essenziale per numerose funzioni legate alla sopravvivenza:

Contribuisce alla formazione e alla riparazione delle membrane cellulari;

È un componente della bile, e quindi coinvolto nella digestione dei lipidi;

Interviene nel processo di sintesi della vitamina D e di ormoni steroidi e sessuali;

Assicura una corretta formazione del feto nel grembo materno.

Solo il 10-20% di esso, viene introdotto attraverso il cibo, tutto il resto è prodotto in maniera endogena dal nostro organismo.

Essendo un “grasso” il colesterolo non è idrosolubile, infatti, per essere trasportato nel sangue, deve necessariamente legarsi a lipoproteine, che in base alla densità ne formano diverse tipologie: 

Low Density Lipoproteins o LDL (chiamate comunemente colesterolo cattivo) che trasportano il colesterolo dal fegato verso tutte le cellule.

Durante questo processo parte di esso può depositarsi sulla parete dei vasi, con la formazione di placche aterosclerotiche, ostacolando il flusso del sangue.

High Density Lipoproteins o HDL  (il colesterolo buono) ripuliscono le arterie , riportando il colesterolo al fegato.

Il pericolo per la salute, quindi, si ha quando i valori di LDL sono elevati; condizione che predispone al rischio di malattie cardiovascolari.

Per riportate il colesterolo a valori ottimali è necessario adottare uno stile di vita più sano, che comprende un regolare esercizio fisico, smettere di fumare e bere superalcolici e ridurre il sovrappeso attraverso un regime dietetico equilibrato, ricco di frutta e verdura.

L’utilizzo d’integratori specifici, assunti contestualmente a regimi alimentari sani, può essere un valido aiuto nell’abbassare i livelli di LDL

In particolar modo, sono consigliati quelli a base di:

1. Fibra solubile, come il glucomannano, la pectina, la gomma di Guar e i semi di pistillo.

2. Chitosano, un polisaccaride ricavato da alcuni crostacei di mare, che è in grado di limitare l’assorbimento del colesterolo.

3. Riso rosso fermentato, che simula l’azione dei farmaci che intervengono a livello epatico, grazie alla presenza di Monacolina K, in grado di ridurre la colesterolemia del 15-25%.

4. Probiotici o fermenti lattici vivi, utili a mantenere normali i livelli di colesterolo.

5. Bardana, tarassaco, carciofo e ortica, dalle rinomate proprietà depurative a livello di fegato e sangue.


Se hai bisogno di ulteriori informazioni al riguardo, o necessiti di aiuto verso la scelta dell’integratore più adatto ad abbassare il colesterolo, contattaci, lo staff ShoppyFarma è a tua disposizione!